Emilia Romagna: concessioni balneari - si proceda in fretta -

"La questione dell'immediata applicazione dell'estensione di durata delle concessioni degli imprenditori balneari è assolutamente dirompente per l'intera categoria - le parole di Maurizio Rustignoli e Simone Battistoni, presidenti di Fiba-Confesercenti e Sib-Confcommercio Emilia Romagna, in merito all'applicazione immediata dell'estensione di durata delle concessioni demaniali marittime -.

 

Siamo certi che gli uffici territoriali del Demanio abbiano tutte le condizioni di legge per procedere velocemente al riconoscimento di quanto sancito dall'ultima legge di bilando in tema di estensione delle concessioni al 1-1-2034». L'intervento arriva dopo le parole dell'assessore regionale Corsini, il quale sottolineava l'importanza di questo tema, oltre ad evidenziare il ri tardo nell'applicazione.

 

«La conferma viene dai nostri uffici legali e non c'è ragione giuridica perché alcuni funzionari non procedano all'applicazione di quanto stabilito chiaramente dalle norme - sottolineano ancora -. L'estensione della durata delle concessioni è stabilita già per legge e agli uffici preposti alle funzioni amministrative è stato semplicemente chiesto di apporre un visto sulle attuali concessioni».

 

Rustignoli e Battistoni ribadiscono, inoltre, la necessità di sollecitare il Governo ad elaborare in tempi brevi una legge di riordino dell'intero settore ma, al contempo, chiedono che analoghe azioni vengano riservate ad alcuni funzionari territoriali, «che si sono mostrati finora poco céleri nell'elaborazione delle pratiche amministrative».

 

Fiba-Confesercenti e Sib-Confcommercio proseguono nel monitoraggio delle situazioni dei vari uffici demaniali territoriali, nella speranza che ci si uniformi su tutto il territorio regionale. «Siamo disponibili a fornire loro tutto il nostro supporto».

 

Stralcio da NuovaFerrara