Fiba Ascoli: Il tempo regge, stabilimenti e spiagge prese d`assalto

Il tempo regge, stabilimenti e spiagge prese «GRAZIE al sole, grazie al bel tempo», è il succo della preghiera che ogni mattina, dal 1° settembre, ripetono, come un 'karma', gli operatori turistici della Riviera della Palme.

«Il bel tempo ci ha sicuramente favorito», la conferma del presidente del settore turismo della Confesercenti, Antonia Fanesi.

 

Fatta eccezione per l'incerto mese di giugno, gli altri mesi estivi hanno quantificato un incremento di arrivi e presenze che il presidente dell'AssoAlbergatori, Gaetano De Panicis, quantifica nel + 2/3%. «Sì - dice - è stata una stagione positiva, corroborata dal periodo di fine agosto-prima decade di settembre che, sicuramente, ha fatto registrare un aumento superiore all'estate 2018.

 

Certo il tempo ci ha assistito e per una stazione balneare come San Benedetto significa incremento di turisti italiani, per la stragrande maggioranza». «Anche di stranieri - anemia la Fanesi - rispetto al 2018». Che dire del mare, mai così pulito rispetto alle precedenti stagioni estive? «Favoloso, specialmente a settembre - puntualizza De Panicis - e, con l'aggiunta del caldo sole, è stato l'ulteriore nostro credito». Il tutto fino alla fine di settembre, è scontato domandare al vertice dell'AssoAlbergatori, anche per ché, con la riapertura delle scuole, lunedì prossimo, il ritomo a casa è più che giustificato. «Dalla prossima settimana diversi alberghi chiuderanno i battenti - è la risposta di De Panicis - lasciando agli alberghi annuali il compito di soddisfare la clientela di fine stagione».

 

Anche le concessioni a mare, i cosiddetti chalet, rimetteranno in magazzino ombrelloni, sdraio e lettini? «Per gli stabilimenti balneari stagionali è un obbligo - spiega De Panicis - perché la licenza rilasciata per la gestione delle concessioni a mare scade a fine settembre. Fino a quella data resteranno i servizi di spiaggia a disposizione dei turisti, mentre solo alcuni chalet resteranno aperti per portare a termine le diverse iniziative all'insegna del divertimento». Inoltre, per il definitivo colpo di coda. Come nel periodo dal 2 al 9 settembre, la previsione è quella dell'ulteriore boom di pendolari nell'ultimo weekend estivo.


Stralcio da RESTO DEL CARLINO ASCOLI