Fiba Confesercenti a Garavaglia, garantire continuità aziendale

“Il comparto balneare è di nuovo in uno stato di incertezza. Bisogna far partire urgentemente il percorso riformatore, indispensabile per garantire il futuro delle imprese balneari e la continuità aziendale”.

 

Così Maurizio Rustignoli, Presidente nazionale di Fiba, l’associazione che riunisce le imprese balneari Confesercenti, commenta l’incontro di ieri al SUN-TTG di Rimini con il ministro del Turismo Massimo Garavaglia, cui hanno preso parte Fiba e le sigle sindacali più rappresentative del settore.

 

“Abbiamo ribadito al ministro che il caposaldo da cui partire, per noi, rimane la legge 145. Una legge che, ad una lettura superficiale, estende solamente il titolo concessorio. Ma che in realtà prevede, con il completamento dei due DPCM ad essa collegati, un vero e proprio percorso di riforma che ci permetterebbe di dare una risposta anche a diversi dei punti interrogativi sollevati da tribunali e Commissione Europea”.

 

“L’incontro è stato positivo. Il ministro Garavaglia ha garantito il suo appoggio e l’appoggio nel governo per trovare, nei prossimi mesi, le soluzioni adeguate a garantire la continuità aziendale delle imprese attualmente operanti, prevedendo un percorso diverso per le nuove concessioni”.