Fiba Lazio: code di auto sulla litoranea. Spiagge libere è tutto esaurito

Spiagge affollate nel weekend del ponte di San Pietro e Paolo. Ma tra erosione e norme anticontagio, i gestorì fanno i conti con i numeri dì presenze a ribasso. «Sulla battigia, chi è stato colpito dall'ultima mareggiata, conta il 40% in meno di presenze in una stagione partita già in salita per il coronavirus», commenta Ruggero Barbadoro presidente Fiba Confesercenti Lazio.

 

Così tra sabato e domenica le spiagge da Ostia aTorvajanica erano affollate con numeri però ridimensionati rispetto alle passate stagioni. Un calo che è stato registrato anche nell'affitto delle cabine che oggi segnano il 30% in meno al 2019: «Per garantire il distanziamento abbiamo affittato meno cabine per evitare assembramenti», precisa Barbadoro.

 

Intanto per gli imprenditori del mare in settimana è previsto un tavolo tecnico con la Regione Lazio per studiare il piano di intervento per il ripascimento. L'ultima mareggiata ha mangiato metri di sabbia lungo 2 chilometri dì spiaggia. Tutto esaurito anche sulle spiagge libere lungo la via Litoranea dove i parcheggi dei Cancelli erano "full" dalle 10 del mattino: con le squadre di steward schierate agli ingressi per garantire il rispetto delle nuove norme sanitarie.

 

Stralcio da REPUBBLICA ROMA