Montesilvano: Piano spiaggia, stabilimenti balneari aperti tutto l' anno

Stabilimenti marini aperti tutto l' anno. Via i cassonetti dell' immondizia dalla riviera e servizio di salvataggio anche sulle spiagge libere.

Sono alcune delle novità che, a breve, approderanno sul lungomare cittadino, emerse nel corso di un incontro che si è tenuto ieri, a palazzo di città, tra balneatori e amministrazione comunale.

 

Dopo l' ultimo tavolo tecnico del 28 febbraio, gli operatori del mare e i pescatori di Montesilvano sono tornati in piazza Diaz per discutere ancora del nuovo piano demaniale marittimo comunale in fase di realizzazione. L' ultimo documento risale al 2013 e per questo l' amministrazione è alle prese con il nuovo piano che recepirà anche le ultime normative introdotte dalla legge regionale del 2015.

 

Un nutrito gruppo di balneatori ha incontrato gli assessori Valter Cozzi, Deborah Comardi e Ernesto De Vincentiis.

 Con loro, il presidente del Consiglio comunale, Umberto Di Pasquale; il dirigente Valeriano Mergiotti e diversi consiglieri, per esporre proposte, idee e criticità, in vista della prossima stagione estiva. «A due settimane giorni dall' ultima riunione», rimarca l' assessore Cozzi, «abbiamo incontrato nuovamente i balneatori per procedere speditamente nel percorso di collaborazione avviato».

 

Tra i temi affrontati, lo spazio dedicato alle superfici coperte degli stabilimenti, i corridoi di accesso al mare tra una concessione e l' altra, le tipologie di ombreggio e le disposizioni in materia di incentivi. «È stata una riunione proficua», commenta Antonio La Torre, di Fiba Confesercenti. «L' amministrazione comunale ha condiviso le osservazioni al piano spiaggia presentate da noi operatori. Seguiremo il percorso di approvazione sia in commissione che in Consiglio comunale».

 

Stralcio da Il Centro