Turismo: ministro Costa assicura a imprese balneari provvedimento urgente su demanio

Lardinelli, salvata la stagione balneare, ora occorre nuova legge di riordino

Il ministro degli Affari Regionali Enrico Costa si schiera con le imprese balneari annunciando un provvedimento urgente a salvaguardia di aziende e turisti per la stagione in corso.

E’ quanto avvenuto nell’incontro di oggi al dicastero tra il ministro e le organizzazioni dei balneari alla vigilia del pronunciamento della Corte di Giustizia Europea sulla proroga delle concessioni demaniali al 2020, previsto per il prossimo 14 luglio.

 “In attesa del disegno di legge sulla disciplina delle concessioni demaniali – spiega Vincenzo Lardinelli, presidente della Fiba-Confesercenti – il ministro ci ha assicurato un provvedimento urgente che garantisca il mantenimento del diritto alla continuazione dell’attività da parte delle imprese balneari, fino al momento dell’entrata in vigore della nuova legge di riordino complessivo del demanio.

In ogni caso – prosegue Lardinelli - nella nuova normativa dovranno essere confermati, tra gli altri, due principi fondamentali: un periodo transitorio di adeguamento di almeno trent’anni per le attuali imprese che già operano sul demanio; il riconoscimento di un indennizzo sul valore commerciale dell’azienda per l’eventuale concessionario uscente. Il ministro Costa – conclude il presidente della Fiba – ci ha dato appuntamento subito dopo il pronunciamento della Corte di Giustizia Europea”.

 

Roma 7 luglio 2016