Deprecated: mysql_connect(): The mysql extension is deprecated and will be removed in the future: use mysqli or PDO instead in /var/ftp/fibaconfesercenti/config.inc.php on line 183 Balneari, Rustignoli (Fiba): Non possiamo non parlare di evidenze pubbliche | FIBA CONFESERCENTI


Balneari, Rustignoli (Fiba): Non possiamo non parlare di evidenze pubbliche

«La sentenza del Consiglio di Stato è ingiusta, squilibrata e basata su dati imprecisi provenienti da fonti generiche, perciò stiamo valutando col nostro ufficio legislativo se sia opportuno presentare ricorso e soprattutto in quale sede. Ciononostante, non possiamo fermarci al dibattito su questa pronuncia: bisogna affrontare la questione con serietà e ammettere che non saremo in grado di evitarla completamente».

 

È quanto afferma il presidente di Fiba-Confesercenti Maurizio Rustignoli in un videomessaggio (qui sopra) che fa il punto della situazione in seguito alla sentenza dello scorso 9 novembre che ha annullato la proroga delle concessioni balneari al 2033 e imposto la riassegnazione dei titoli entro due anni tramite bandi pubblici. «Lasceremo aperto il fronte giuridico e lo percorreremo con determinazione ed equilibrio – aggiunge Rustignoli – ma occorre parallelamente portare avanti il percorso con le forze politiche che abbiamo iniziato già da alcune settimane, e nel quale abbiamo riscontrato la disponibilità generale dei partiti a individuare un percorso che restituisca certezze alle attuali imprese balneari. Ora bisogna solo vedere se passeranno dalle parole ai fatti».

?wmode=opaque&theme=dark" frameborder="0" allowfullscreen>

Arrivati a questo punto però, prosegue Rustignoli, «non possiamo non parlare di evidenze pubbliche, non perché siamo convinti che siano l’unica strada, ma perché non è serio ipotizzare solo altre strade e tirare la palla troppo in avanti. Siamo certi di avere tutta una serie di diritti che andremo a rivendicare nelle sedi opportune, così come sappiamo che è impossibile che potranno esserci le gare dal 1° gennaio 2024 in quanto si tratta di un termine troppo ravvicinato per consentire a tutti gli enti coinvolti di prepararsi; tuttavia il tema delle evidenze pubbliche va messo sul tavolo. Occorre discutere le regole con cui verranno fatte le gare, che dovranno partire dall’indiscutibile riconoscimento del valore aziendale delle nostre imprese. Sappiamo che per farlo sarà necessario correggere diversi articolati di legge, ma questo principio è riconosciuto da una cospicua giurisprudenza perciò non siamo disposti a rinunciarvi».

 

«Temi come lo spostamento della linea demaniale e l’armonizzazione della direttiva europea Bolkestein nel diritto europeo sono nel dna di Fiba-Confesercenti – ha concluso Rustignoli – ma in questo momento è irresponsabile parlarne: si tratta di temi che torneremo ad affrontare nel medio-lungo periodo, mentre l’obiettivo di oggi deve essere quello di giungere a una riforma la cui ossatura va trovata all’interno della legge 145/2018, ancora vigente per buona parte del suo articolato. Attraverso questo percorso, che dovrà passare da un confronto serio con la politica e le Regioni, potremo ritrovare la dignità e la serenità per portare avanti le nostre imprese». 

 

Stralcio da Mondobalneare.com