Deprecated: mysql_connect(): The mysql extension is deprecated and will be removed in the future: use mysqli or PDO instead in /var/ftp/fibaconfesercenti/config.inc.php on line 183 Fiba E-R: bene apertura bagni tutto l'anno | FIBA CONFESERCENTI


Fiba E-R: bene apertura bagni tutto l'anno

Commenti positivi: Una buona opportunità per allungare la stagione

CESENATICO. Bagni al mare aperti anche d' inverno e durante tutto l' arco dell' anno.

 

C' è da immaginare che la nuova direttiva regionale riguardi tanto più ristoranti, bar, impianti sportivi annessi agli stabilimenti balneari, piuttosto che la possibilità pratica di installare ombrelloni e bran dine in spiaggia, come accade d' estate.

 

Bagni al mare dunque aperti tutto l' anno, in quanto pubblici esercizi e in funzione dell' intrattenimento turistico e della "destagionalizzazione". E' quanto ha chiarito l' assessore al turismo della Regione, Andrea Corsini, che parla esplicitamentoe di un' opportunità in più per il turismo. E' la novità, messa nero su bianco, nella nuova Ordinanza balneare 2017 della Regione Emilia-Romagna: si consente l' apertura degli stabilimenti per ristorazione, attività sportive e d' intrattenimento, purché in possesso dei requisiti tecnici e autorizzativi.

 

A ben guardare la Regione si allinea a ciò che è già consentito, dal 2010, agli stabilimenti balneari di Cesenatico e, più di recente anche per quelli di Cervia - Milano Marittima, attraverso le ordinanze dei singoli Comuni rivieraschi, integrative a quella regionale. A Cesenatico si cominciò a parlarne fin da quando si pensò al progetto di "Bagno 365", riguardo al Bagno Marconi (nella foto) . Nel frattempo, l' ordinanza del Comune ha contemplato da anni questa opportunità, peraltro senza che abbia, almeno finora, particolarmente preso piede. Salvo per alcuni stabilimenti, che nelle attività annesse hanno un indubbio punto di forza. Sono in pochi quelli che hanno comunicato al Comune anche quest'anno l'intenzione di aprire lo stabilimento per far feste e veglioni di Capodanno.

 

La Regione nella nuova ordinanza balneare che sarà emanata a fine gennaio 2017 offre ai gestori degli stabilimenti rivieraschi la possibilità di restare aperti tutto l' anno. L' assessore Corsini, dopo aver incontrato le associazioni degli operatori balneari, ha deciso di allungare a 12 mesi, per chi vorrà, l' apertura degli stabilimenti. Come detto, a Cesenatico questa opportunità esiste già da anni, ma è indubbio che ciò rafforzi la scelta intrapresa.

 

Il vice presidente Fiba Confesercenti, Riccardo Vincenzi, sottolinea come già da anni la possibilità per i bagni al mare di stare aperti tutto l' anno era contemplata dall' ordinanza di Cesenatico e saluta con favore la scelta di estenderla all' intera costa regionale. E' una buona novità - dice Vincenzi -. Ciò non significa che tutti i bagni al mare rimarranno aperti durante l' inverno. Sarà percorribile sulla base di esigenze, possibilità e località.

 

Affinché uno stabilimento possa rimanere aperto tutto l' anno o gran parte di esso, la comunicazione va fatta al Comune; occorre disporre di impianto di riscaldamento per le attività d' intrattenimento; va garantito il rispetto alle normative e alle licenze in possesso. Va mantenuta la duna di sabbia antistante lo stabilimento balneare, a protezione e in funzione dalla sicurezza idraulica in caso di mareggiate e acqua alta.

 

Vogliamo dare un indirizzo preciso - sottolinea Corsini - per aumentare l' attrattività turistica invernale della nostra costa. E sempre con le associazioni, rispetto alla legge sulle concessioni demaniali abbiamo concordato di riprendere il pressing sul governo affinché venga approvata la legge delega sul demanio marittimo. Se non verrà fatta nei tempi utili, valuteremo un percorso legislativo regionale, perché questa situazione di incertezza va risolta. Mare d' inverno significa anche investimenti, al momento bloccati in assenza di una legge nazionale e la Regione - conclude Corsini - si impegnerà a promuovere un bando una volta che la legge sarà promulgata per sostenere i progetti degli operatori balneari. 

 

stralcio da il Corriere di Romagna